La famiglia durante il Family Training

Family Training: cos’è?

Il Family Training è un percorso psico-educativo e formativo. E’ rivolto alla famiglia e incentrato sullo sviluppo di abilità relazionali, comunicative ed emotive che aiutino a fronteggiare situazioni peculiari di difficoltà che interessano l’intero sistema familiare. Si suddivide in interventi mirati al potenziamento delle competenze genitoriali e comprende sia attività psico-educative specifiche per i bambini sia attività che coinvolgono l’intera famiglia. Lo scopo è quello implementare le risorse relazionali e comunicative attraverso il gioco, il confronto e lo scambio reciproco.

A chi è rivolto il Family Training

Solitamente, un percorso di Family Training è rivolto a famiglie con specifiche problematiche, come ad esempio quelle in cui sono presenti bambini iperattivi e con deficit dell’attenzione (ADHD), bambini con disturbo dello spettro autistico, oppure con disturbi specifici dell’apprendimento (DSA). Risulta comunque un momento di crescita e di supporto per qualsiasi famiglia! Infatti, l’apprendimento che ne deriva, è facilmente generalizzabile nei vari contesti di vita quotidiana.

Gli obiettivi specifici di un Family Training

Ogni percorso di Family Training ha scopi specifici sulla base della problematica che intende affrontare. In generale, si possono comunque individuare alcuni obiettivi comuni a questa tipologia di intervento:

  • Informare: promozione della conoscenza su una particolare problematica, sulle sue cause e conseguenze, nonché sulle metodologie di fronteggiamento.
  • Supportare: sostegno psicologico rivolto alla genitorialità, esplorazione delle emozioni, confronto di gruppo, individuazione di difficoltà comuni, proporre e valutare strategie per affrontarle.
  • Educare: attività psico-educative per adulti e bambini volte all’apprendimento di modalità comunicative e comportamentali funzionali e mirate all’acquisizione di una maggiore consapevolezza personale.
  • Potenziare: valorizzazione delle risorse psico-relazionali interne alla famiglia, dei suoi punti di forza e promozione di scambi positivi tra genitori, tra genitori e figli e tra fratelli.
  • Contenere: ascolto empatico e sostegno emotivo, sviluppo di strategie funzionali per il fronteggiamento dello stress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.